giovedì 25 settembre 2014

Best places: Malatesta Maison de Charme


Sabato sera, io e Fede, siamo partiti per andare tre giorni nelle Marche, in occasione dei nostri primi quattro anni passati assieme
Un po' tramite la Fede, un pò tramite Gnam Box su Instagram, da qualche tempo ho scoperto le fotografie di questa Maison de Charme splendida, il Malatesta.
Era già da tempo che l'avevo messo nella mia preziosissima lista di posti da visitare.

Fede mentre si arrampica per fare alcune foto alla Gola del Furlo!

Andare al Malatesta è un'esperienza unica,
qui si stacca, e si stacca davvero.

Inoltre ne abbiamo approfittato per fare alcune gite e un bel po' di foto!

A partire dall'arrivo, sia di notte che di giorno, trasmette da subito un'immensa sensazione di pace.
Il panorama è mozzafiato.

Quello che colpisce della maison invece è il contrasto.
Da fuori è rustica, tre tipici casolari di campagna in pietra vista, meravigliosi, poi entri e quello che vedi ti travolge, il senso dello spazio immenso, i colori chiari, le travi, la grande nicchia-salottino, per quante foto si possano vedere non sarà mai come essere li.
Ora che ci sono stata posso dirlo.
Ed è per questo che mi sono concentrata di più sulla cucina di Claudia.

Claudia, cilena, chiaccherona, cuoca unica, padrona di casa eccezionale.
Carlo, padovano, discreto, di una gentilezza e disponibilità rara.

Loro sono i padroni di casa, insieme ad Isabel, loro figlia, e a Lilla e Theo i loro coccolosissimi cani.

Portachiavi della camera - Fiori sul comodino - Lenzuola in puro lino Society
Potrei cominciare col parlare della nostra camera.
Cose che non dimenticherò: la vista, gli asciugamani e le lenzuola di lino, e la doccia.
Ogni giorno mettevamo la sveglia alle 8, ma non siamo mai riusciti a farla suonare perché (avendo scelto di non chiudere mai gli scuri) ci svegliavamo con la luce, e che luce!
Una sensazione meravigliosa svegliarsi nel letto del Malatesta.
Il tessuto che regna è il lino.
Per me, prima, quasi sconosciuto, lo pensavo come un tessuto fresco soprattutto per vestiti e tovaglie.
Bè, ragazzi, ho scoperto un nuovo mondo, anche se, purtroppo per me, quasi inavvicinabile per via dei prezzi molto elevati, ho scoperto, con mio grande stupore, che il lino è quei più costoso della seta.
Ed ora il problema è che non posso più farne a meno dopo essermici asciugata ed averci dormito!!
E' fantastico, è si fresco, ma anche incredibilmente caldo e avvolgente, si adatta ad ogni stagione essendo super versatile.
Gli asciugamani poi non ne parliamo, asciugano!!!
Al contrario di molti classici asciugamani di cotone, per me ormai obsoleti dopo aver provato il lino!
Vorreste provarlo? Eh.... che peccato, mi sa che vi 'toccherà' andare al Malatesta maison! 
Le colazioni del Malatesta che non scorderete più!

La 'micro' tortina al cioccolato che Claudia ci ha preparato la mattina del nostro anniversario.

Ed ecco alcune foto delle mie adorate colazioni, quelle che mi mancheranno più di tutto insieme al panorama e alla Lilla!




Ecco qui, io non so davvero cos'altro si possa dire, dovete andare assolutamente!

Grazie Claudia e carlo!


Malatesta Maison de Charme
Località Montaiate
Pergola (PU)
0721-1707025
contact@malatesta-maison.com





4 commenti:

  1. é stato bello conoscere te e Fede, grazie di cuore per questo post!!! Bellissime le foto!!! Un abbraccio da tutti noi...

    RispondiElimina
  2. Il Malatesta é già da un po' di tempo nella mia lista dei desideri...
    dopo aver letto il tuo meraviglioso post, salirà in vetta!!!!
    Un abbraccio, Clo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero un posto dove il tempo si ferma e ci si sveglia col profumo delle colazioni di claudia, un paradiso! :)
      bacini

      Elimina